Autoresponder: scopri l’arma segreta per automatizzare il tuo business

fb-autoresponder

Hai presente quanto tempo perdi oggi a parlare con i clienti? O a spiegargli perchè i tuoi prodotti sono i migliori?

L’obiettivo di inviare email ai tuoi contatti è quello di automatizzare questo processo “formativo”. Ovvero fare in modo che siano le email e i contenuti gratuiti (articoli, video, pdf…) a spiegare al cliente il valore della tua offerta.

In questo modo risparmi tempo, risorse, denaro e il cliente arriva da te solo dopo che sa già tutto quello che deve sapere. Sa come lavori, sa quanti vali, sa cosa hai di speciale. Fantastico, no?

Tuttavia il lavoro di scrittura email può essere davvero impegnativo.

Te lo posso dire per esperienza. Ogni anno invio più di 50.000.000 di email. Ho accumulato una discreta esperienza nell’invio di email e anche nella scrittura rapida. I risultati di questo lavoro ovviamente sono più che incoraggianti: oltre 6.000.000 di euro di ebook venduti con l’email marketing.

  • Poi ho fatto una scoperta importante. Per più di 10 anni di seguito ho scritto ogni giorno una newsletter diversa. Credevo che non fosse corretta la procedura di riutilizzare sempre le stesse e quindi ogni giorno, mese dopo mese, anno dopo anno, ero lì a scrivere una nuova email. Ho anche provato a delegare a “esperti di copywriting” esterni ma con scarsi risultati. Poi un giorno ho capito una cosa: la maggior parte delle persone ha un “ciclo di vita” all’interno di una mailing list.

Può durare 3 mesi, 6 mesi, 12 mesi se è molto interessato a quello che proponi. Ma con un’email al giorno è molto raro che superi l’anno di vita. E in ogni caso, per i più fidelizzati (e noi in bruno Editore ne abbiamo diverse migliaia che ci seguono da parecchi anni) non sarebbe un problema se dopo un anno ricevessero le stesse email.

Pensa a te e a quando ricevi le email di un’azienda: se anche fosse la stessa di un anno prima, di certo non te lo ricordi. Magari non l’avevi neanche letta un anno fa. Oppure non era il momento giusto per interessarsi a quell’argomento. Oppure l’hai letta ma dopo un anno non ricolleghi di certo i contenuti.

Il lavoro di scrittura delle email può essere fatto una volta sola e poi automatizzato nel corso del tempo.

In aiuto di noi imprenditori arriva quindi un software poco conosciuto in Italia che si chiama “Autoresponder” (o autorisponditore) che non è altro che una piattaforma online dove schedulare le tue email e lui le manda in automatico giorno dopo giorno.

  • L’obiettivo è quello di automatizzare le procedure per creare una relazione con i clienti, formare gli iscritti, dare valore e posizionarsi come l’esperto del proprio settore.

Oggi aziende e professionisti sono in crisi perchè tentano di fare vendite dirette senza educare i clienti al valore della propria offerta commerciale. Questo è un grande problema perchè nella maggior parte dei siti, siti ecommerce e siti aziendali vedrai proposte, offerte di vendita, servizi e richieste di preventivo direttamente fatti a persone che in quel momento sono ancora contatti freddi.

In altre parole, una persona che arriva sul tuo sito deve essere educato, deve sapere chi sei, cosa fai, quali risultati hai ottenuto e perchè stai vendendo il tuo prodotto o servizio. Per fare questo hai bisogno di usare un autoresponder, cioè uno strumento di email automatiche che in qualche modo educa il contatto all’offerta.

Con l’Autoresponder puoi automatizzare l’intero sistema per portare nuovi clienti al tuo business.

Oggi la vendita diretta di un sito tradizionale converte meno dell’1%. Su 100 visitatori che arrivano ad esempio su un sito ecommerce, solo 1 acquista. Parliamo spesso di prodotti a basso costo, 10€, 15€, 20€. Già quando si parla di prodotti da 100€ o 1000€, la conversione scende al di sotto dell’1 per mille.

  • Questi dati sicuramente non sono incorraggianti per chi vuole creare un’attività online. C’è inoltre un terzo problema e cioè che solo 30 clienti su 100 comprano alla prima email. Ecco perchè hai bisogno di una sequenza di email per fare il 100% delle vendite sui potenziali acquirenti.

Bisogna quindi necessariamente strutturare un sistema di email marketing per portare a termine gli acquisti, per far sì che le persone diventino clienti e per far sì che chi vuole comprare lo faccia nel tempo e senza “lasciare soldi sul tavolo”, come dicono gli americani.

Supponiamo di avere un nostro sito, che può essere ad esempio un sito tradizionale o un’optin-page, ossia un sito dove le persone possono iscriversi e lasciare la propria email per proseguire nella parte educativa, per ricevere dei video gratuiti, degli ebook gratuiti e così via.

Qual è lo schema da cui partiamo? Vediamolo insieme nell’immagine che segue.

visite-contatti

Le persone che giungono sul nostro sito possono arrivare dai motori di ricerca, dai blog, da siti partner, dalla pubblicità a pagamento, dai social media e da altre fonti esterne. Da dovunque arrivino i tuoi contatti, una volta sul tuo sito, ti lasceranno il loro indirizzo email.

Cosa succede da qui in poi? I contatti devono diventare clienti perchè non basta avere la loro email per finalizzare l’acquisto del tuo prodotto o servizio. Dalla optin page i contatti passano alle value-page, ossia alle pagine di valore dove regali alle persone materiale gratuito di alto valore, ad esempio dei video gratuiti, dei PDF, degli ebook o qualcosa che gli possa essere utile per raggiungere il loro obiettivo nel tuo settore.

Infine, da qui passano alla sales-page, ossia alla pagina di vendita vera e propria. Si passa quindi da una parte educativa, di valore e di alta qualità fino alla vendita.

autoresponder

Questa è una vera e propria sequenza e per gestire tutti questi passaggi hai bisogno di strutturare una sequenza di email educative. Sequenza vuol dire che quando una persona si iscrive, riceve una prima email che rimanda al video 1, poi una seconda email che rimanda al video 2, poi una terza che rimanda al video 3 e infine un’altra email che rimanda a un’offerta di vendita.

Il modo migliore per gestire questa sequenza è attraverso l’Autoresponder.

Non è altro che il software online che gestisce in automatico l’invio ai contatti di una sequenza di e-mail predefinite. Ecco come funziona.

Quello che vedi sopra è l’autoresponder che utilizzo io e che si chiama GetResponse. Hai in pratica un calendario a 30 giorni (o più) e quello che devi fare è decidere quando mandare le email.

autoresponder-getresponse

Ad esempio, cliccando al “giorno 0″ ti si aprirà un editor dove puoi inserire il testo della tua email ed inserire il link al primo video della tua sequenza. Dopo aver riempito pian piano il calendario, salvi tutto.

Questa schermata è invece un esempio dell’Autoresponder di LetturaVeloce.net:

sequenze-email-marketing

Sulla destra puoi vedere in che giorno verrà inviata l’email. Nel nostro caso puoi notare che da quando una persona si iscrive, ogni due giorni gli arriva un nuovo video gratuito, ossia un nuovo link verso la value-page.

E’ molto interessante questo perchè indipendentemente da quando una persona si iscrive, per lui è il “giorno 0″. I tuoi contatti entrano quindi nella tua sequenza e ricevono nel primo giorno il video 1, dopo due giorni il video 2, dopo altri due giorni il video 3, dopo altri due giorni il video 4 e così via.

I tuoi contatti sono quindi in una sequenza di email predefinita che parte dal giorno zero.

Ti basta scrivere le email una sola volta, metterle nell’autoresponder, e queste vengono inviate in automatico a scadenze opportune a tutti i tuoi contatti indipendentemente da quando si iscrivono. E’ tutto automatizzato dal “giorno 0″. Questo non è un concetto facile o intuitivo. E’ l’esatto contrario rispetto alla classica newsletter di un’azienda, dove ci si iscrive e ogni tot giorni riceviamo le novità in uscita, i nuovi ebook e così via.

Quelle email sono scritte una per uno dopodichè quel giorno specifico vengono inviate a tutta la lista. Magari è il giorno di Natale e trovi nella tua casella di posta un messaggio da parte dell’azienda contenente un’offerta di Natale. Questa è la newsletter.

Purtroppo la newsletter implica dover scrivere continuamente nuove email, nonché dover pensare a offerte speciali. E ha anche un altro svantaggio: il nuovo utente che si iscrive si trova in mezzo ad una relazione già iniziata con altri utenti e non ha un’esperienza personalizzata su di lui.

Riepilogando la Newsletter:

  • Non è automatizzabile
  • Va scritta ogni giorno
  • Non è personalizzata

Invece l’Autoresponder:

  • E’ automatizzato al 100%
  • Scrivi le email una volta ed è per sempre
  • E’ personalizzato per ogni utente
  • Parte dal giorno 0

Nel caso dell’autoresponder invece, il sistema automatizza tutto dal “giorno 0″. Ad esempio, se ti iscrivi il 13 novembre, per te e solo per te quel giorno sarà il tuo “giorno 0″ e riceverai il primo video. Poi il 15 novembre, riceverai il secondo. Il 17 novembre, il terzo. Il 20 novembre, riceverai un’offerta per comprare un prodotto e così via. Quindi indipendentemente dal giorno in cui qualcuno si iscrive, quel giorno per il tuo cliente sarà il suo “giorno 0″ e da lì inizerà la sua sequenza di e-mail.

Questo vuol dire che non c’è una persona reale che sta dietro al computer a scrivere l’email. Tu le scrivi una sola volta nel programma, imposti l’autoresponder affinchè invii ogni due giorni email diverse e il sistema farà tutto per te automatizzando il tuo lavoro e formando i tuoi contatti sulle offerte che hai preparato per loro, facendoti quindi risparmiare molto tempo.

Puoi automatizzare al 100% le campagne di email marketing per risparmiare tempo e lavoro.

  • Il sistema dietro l’utilizzo dell’autoresponder è di tipo “evergreen“, cioè funziona sempre indipendentemente da quando ti iscrivi.

Ad esempio, io sono iscritto a tanti autoresponder di diversi web marketer americani e una volta ero convinto che uno di questi mi stesse scrivendo in diretta visto che era un’offerta specifica in una determinata giornata, tanto più considerato che si trattava di un webinar live. Alla fine ho scoperto grazie ai commenti pubblicati che quella sequenza di email era stata scritta ben 3 anni prima.

Ottimi riscontri per il mio ecommerce con l'autoresponder

fabrizio-dandrea“Grazie alle strategie di The Social Millionaire ho creato un sito dedicato a ciò che magicamente possiamo manifestare nella nostra vita applicando l’intenzione e rifacendosi agli studi di fisica quantistica e lancerò un’attività di vendita di mp3 a frequenza 432 Hz con mantra personalizzati. Ho attivato già la campagna Facebook e il sistema di autoresponder con ottimi riscontri.”
Fabrizio D’Andrea, Imprenditore, www.MagiaQuantica.it

Il punto è che l’autoresponder è talmente efficace e fatto bene che l’utente che si iscrive ha davvero la percezione che dietro al computer ci sia qualcuno che gli abbia scritto l’email che sta leggendo.

Ti rendi conto quindi di come questa strategia funzioni e porti risultati. Li ha portati a me in tutti i settori in cui lavoro, ai miei clienti, a tutte le persone che hanno partecipato alla MasterClass e a tutte le persone che hanno fatto il coaching privato. In altre parole, i risultati arrivano perchè il sistema funziona.

Ora, ci sono delle questioni da affrontare, tipo:

  • Quanto deve durare la sequenza?
  • Ogni quanto inviare un’email?
  • Che altro materiale inviare?
  • Come guidare alla vendita?

Per rispondere a queste domande in genere impiego mezza giornata del nostro Master, quindi non mi è possibile farne un semplice articolo, perchè ci sono molte casistiche da spiegare. Tuttavia se vuoi approfondire questo argomento ci vediamo in aula:

[Corso] Il sistema di Marketing Formativo™ per il TUO Business >>

Se hai altre domande specifiche scrivi nei commenti qui in basso.

A presto,
Giacomo Bruno

PS: Vuoi scrivere il tuo libro? Libro GRATIS Scrittura Veloce 3X™ >>

SCRITTURA VELOCE 3X


Articoli correlati:


Lascia il tuo commento per ricevere il prossimo articolo:

commenti

Giacomo Bruno in TV

Giacomo Bruno intervistato al TG1

Giacomo Bruno in Camera dei Deputati

Giacomo Bruno all'Evento Numero1

Giacomo Bruno al Premio TwoCommaClub 1.000.000$

Giacomo Bruno sulla Classifica Amazon

Vuoi Scrivere un Bestseller?

Scopri BRUNO EDITORE, la prima casa editrice al mondo per pubblicare un libro e diventare Bestseller Amazon.

Il Mondo di Bruno Editore


AMI I LIBRI? Il "MONDO" di Bruno Editore è un ecosistema che ti accompagna nel tuo cammino, ovunque tu sia e ovunque tu voglia arrivare.

1. LEGGI i migliori ebook di formazione:
https://www.autostima.net

2. IMPARA con un percorso settimanale di libri, video e corsi:
https://www.numero1box.it

3. SCRIVI anche tu il tuo libro e diventa Autore:
https://www.numero1.me

4. PUBBLICA con Bruno Editore per diventare Bestseller:
https://www.brunoeditore.it

Pronto a creare la tua vita da Numero1?

Libri GRATIS



Scopri come avere in omaggio una copia del nuovo libro Scrittura Veloce.

Seguici su Facebook:

Contattaci su Facebook: