Facebook ADS: comprare potenziali clienti a 3 centesimi anche se non sei un esperto di marketing

facebook-ads

Ho iniziato a usare Facebook ADS per una semplice sfida. Tutto è iniziato un giorno di un paio di anni fa, quando mi sono reso conto che il settore dell’editoria non stava crescendo semplicemente perché non c’erano stimoli nuovi e non c’erano concorrenti.

In effetti con la Bruno Editore non ho mai avuto concorrenti seri. E’ stata la prima casa editrice al mondo a specializzarsi in ebook per la formazione. I primi in Italia a portare gli ebook, nel lontano 2002, 10 anni prima degli altri editori.

Il posizionamento è sempre stato così forte e ben impresso nella mente dei clienti che chiunque provava a tirar su una casa editrice di ebook desisteva dopo pochi mesi. Nessun mercato per i secondi. E per me nessuno stimolo nuovo a crescere e innovare. E così ho preso una dura decisione.

Ho deciso di sfidare il mio più grande concorrente: me stesso.

Sarei stato capace di costruire un business dello stesso livello senza utilizzare una mailing list da oltre 100.000 iscritti? L’idea era di usare solo Facebook ADS, partendo completamente da zero.

Così ho creato un nuovo prodotto, un corso online di Lettura Veloce, sfruttando le mie competenze nel settore. Ho seguito il mio primo corso di tecniche di lettura rapida nel 1990, quando avevo 13 anni. Qualcuno si ricorderà di “Memo: memoria & metodo”, un corso a fascicoli settimanali e audiocassette. Quel corso ha cambiato la mia vita e ormai da più di 25 anni leggo velocemente e ho sviluppato il mio metodo “Lettura Veloce 3X”.

Così avevo in mano il prodotto. Altissima qualità. Risultati immediati per tutti.

Ma un prodotto eccellente non vale niente senza il marketing.

PassaparolaUno dei problemi principali di molti business è quello di affidarsi alla speranza o al passaparola. Purtroppo non funziona più come un tempo. Durante i miei corsi o nei miei coaching privati ho ascoltato tanti imprenditori che mi dicevano di aver sempre lavorato col passaparola. Ma non funziona più il passaparola (leggi l’articolo).

Quando una persona non ha il controllo del proprio business, della propria attività e della propria azienda, è seriamente nei guai. Il passaparola non è qualcosa che possiamo controllare. Questo perchè ci affidiamo alla speranza che il nostro prodotto piaccia e che qualcuno ne parli, ma per quanto un’azienda possa andar bene basandosi sul passaparola, questo non è un metodo controllabile specie in un momento di crisi come questo.

In tanti pensano che basta avere l’idea geniale per attirare clienti in automatico. Anche qui sbagliano, perchè puoi avere il prodotto del secolo ma se non hai un sistema di marketing e di traffico adeguato, la tua attività non parte.

Sai fare un hamburger meglio di McDonald’s?

Sicuramente sì eppure tu sei in crisi, mentre McDonald’s regna incontrastato, generando miliardi di dollari ogni anno.

Il motivo è che McDonald’s ha tutto un sistema di marketing e di procedure da mettere in pratica e che funzionano, che sono stati testati in maniera efficace e che sono duplicabili. Ecco perchè anche noi dobbiamo fare altrettanto e prendere un sistema efficace, già testato con successo e applicarlo alla nostra azienda. Questo è l’unico modo per ottenere una fonte di traffico costante e quindi un flusso costante di nuovi clienti verso la nostra attività facendola rendere.

Senza un adeguato sistema di marketing e di traffico il business non parte.

Tornando a me, in quel momento avevo in mano un prodotto eccellente, il corso online di Lettura Veloce, ma non avevo ancora il sistema di marketing per lanciarlo e venderlo.

E allora cosa ho fatto? Come ho usato Facebook ADS?

Facebook ADS è uno strumento che consente di raggiungere tante persone con facilità e soprattutto con costi pubblicitari molto bassi. Raggiungere milioni di persone con strumenti pubblicitari classici come la pubblicità su Mediaset, Rai, Sky costerebbe 100 volte di più.

Stiamo parlando di uno strumento incredibile alla portata di tutti gli imprenditori, professionisti, networker e anche persone che stanno partendo da zero.

Lascia ora che ti illustri quella che io chiamo la “Strategia da 25.000 Euro”, legata alla case-history di LetturaVeloce.net. Guarda cosa ho fatto esattamente, step by step.

Guarda la strategia da 25.000€ di LetturaVeloce.net:

Ecco la mia campagna su Facebook ADS:

Budget speso: 2.409€
Persone raggiunte: 1.996.157
Click sul sito: 80.290
Costo per click: 3 centesimi

lettura-veloce-face

Hai visto i numeri? Riguardali con attenzione.

Con un investimento minimo ho raggiunto 2.000.000 di italiani!

Un risultato impossibile da ottenere con qualsiasi altro media perchè anche se decidessi di investire in uno spot televisivo su Mediaset, le persone non potrebbero cliccare “fisicamente” sullo schermo, arrivare sul mio sito, lasciarmi un’email, entrare nel mio sistema di marketing e alla fine acquistare i miei prodotti digitali. Inutile dire che richiederebbe uno sforzo estremamente più grande.

Quello che segue è l’annuncio originale che ho pubblicato su Facebook ADS.

Un annuncio molto semplice finalizzato a incuriosire le persone:

facebook-ads

Gli utenti quindi, dopo aver letto l’annuncio, lo cliccavano e finivano in una pagina chiamata optin-page che ha come unico obiettivo quello di farsi lasciare l’email della persona che aveva cliccato sull’annuncio dando in cambio del materiale gratuito. In questo caso 3 video gratuiti con delle tecniche di lettura veloce.

Poi una Optin-Page in cui acquisire l’email del cliente:

optin-page-lettura-veloce

Il sistema di acquisizione clienti di per sé è molto semplice nei passaggi. Ma è bene sottolineare che l’annuncio Facebook ADS deve essere strutturato in un certo modo al fine di generare molti click, altrimenti il sistema non funziona in maniera soddisfacente. Sta di fatto che utilizzando i Facebook ADS ho preso delle persone e le ho portate sul mio sito.

Ecco i risultati di conversione della campagna ADS:

Visite sul sito: 80.290
Iscritti: 10% (8.000 email)
Clienti: 127 (1,58%)
Ricavi: 25.000 €
ROI: 1.037%

Quindi ho ottenuto 80.000 visite, la mia opt-in page ha convertito il 10% degli 80.000 visitatori, “catturando” 8.000 indirizzi email complessivi, 127 di questi sono diventati miei clienti ed hanno speso una media di 197€ per un totale di 25.000€ di entrate.

25.000 euro di entrate a fronte di un investimento di 2.409 euro.

Il ritorno è stato del 1.037% (25.000€ di profitto / 2.409€ di investimento in pubblicità). Questo per dire che la strategia funziona perfettamente e che Facebook è un’ottimo strumento in termini di risultati a patto di capire bene come funziona l’intero sistema.

Le iscrizioni convertono al 25% e pago 3-4 cent a click

mario-giglio“Ho apportato delle modifiche radicali al mio sito, grazie alle tue strategie. Mentre prima le mie vecchie optin-page erano in html, ora le sto trasformando in wordpress con optimize press. Posso dirti che la lettera di vendita del prodotto finora convertiva al 4%, ora sto facendo un nuovo funnel di vendita in video piuttosto che salesletter semplice. Le iscrizioni ora convertono al 25% e pago 3-4 cent a click in base al tipo di pubblicità.”
Mario Giglio, Professionista, www.DisintossicareIlFegato.com

Questo per dire che questa cifra di 3-4 centesimi è assolutamente fattibile con Facebook ADS.

Fattibile sì. Facile? No. Bisogna fare un gran lavoro di test e di ottimizzazioni sugli annunci e sul target di destinatari per raggiungere questo obiettivo.

Guarda addirittura questo risultato. E’ relativamente facile fare click a 1 o 2 centesimi su numeri piccoli.
E’ quando fai oltre 2.000 click ad un prezzo medio di 1-2 centesimi che inizia il divertimento:

click-1-2-centesimi-facebook

A questa specifica parte dedico quasi metà giornata della mia Masterclass.

Perché? Perché pagare poco i click significa avere un ritorno sull’investimento davvero molto elevato.

Immagina infatti che i click io li avessi pagati 30 centesimi invece di 3. Sarebbe del tutto normale. La cifra di 30 centesimi è considerato il costo medio di un click su Facebook. Molte web agency ti fanno spendere anche più di 40/50 centesimi a click!

Il problema è che a questa cifra il mio business sarebbe morto dopo 7 giorni. Per gli stessi click avrei speso circa 25.000 euro e quindi avrei chiuso con un pareggio, che è assolutamente inaccettabile. Specie quando ti abitui a ritorni dell’1000%.

Quindi, se sbagli una di queste cose rischi di andare sotto con l’investimento:

  • Se fai un annuncio noioso, paghi troppo i click
  • Se la tua immagine non è accattivante, le persone non lo vedono neanche
  • Se quello che scrivi è scritto male, la percentuale di click è bassissima
  • Se non ti differenzi dai concorrenti, sei solo l’ennesima pubblicità da evitare
  • Se porti le persone al click, ma il sito non è adeguato, stai buttando soldi

E dopo che hai imparato a fare bene queste cose, ti devo dire la verità: da solo Facebook non basta.

Facebook ADS va integrato all’interno di un sistema completo:

sistema-funnel

Il rischio infatti di chi compra pubblicità su Facebook ADS e la manda su una pagina sbagliata è di compromettere l’intera riuscita del business e di andare sotto con i costi.

Questo è esattamente quello che ti proporranno le agenzie pubblicitarie: compra e spendi. Poi quello che succede a quei click non è più un problema loro…

  • Il concetto invece è quello di creare un imbuto che filtra le persone, le educa e le guida al valore della tua offerta. Il cosiddetto “marketing funnel”.

Da qui nasce The Social Millionaire™, il primo Sistema di Marketing Formativo in 4-Step che ci sia in Italia.

Se vuoi applicarlo al tuo settore, guarda questo video di presentazione:

[Corso] Il sistema di Marketing Formativo™ per il TUO Business >>

Buona visione!
Giacomo Bruno

PS: Vuoi scrivere il tuo libro? Libro GRATIS Scrittura Veloce 3X™ >>

SCRITTURA VELOCE 3X


Articoli correlati:


Lascia il tuo commento per ricevere il prossimo articolo:

commenti

Giacomo Bruno in TV

Giacomo Bruno intervistato al TG1

Giacomo Bruno in Camera dei Deputati

Giacomo Bruno all'Evento Numero1

Giacomo Bruno al Premio TwoCommaClub 1.000.000$

Giacomo Bruno sulla Classifica Amazon

Vuoi Scrivere un Bestseller?

Scopri BRUNO EDITORE, la prima casa editrice al mondo per pubblicare un libro e diventare Bestseller Amazon.

Il Mondo di Bruno Editore


AMI I LIBRI? Il "MONDO" di Bruno Editore è un ecosistema che ti accompagna nel tuo cammino, ovunque tu sia e ovunque tu voglia arrivare.

1. LEGGI i migliori ebook di formazione:
https://www.autostima.net

2. IMPARA con un percorso settimanale di libri, video e corsi:
https://www.numero1box.it

3. SCRIVI anche tu il tuo libro e diventa Autore:
https://www.numero1.me

4. PUBBLICA con Bruno Editore per diventare Bestseller:
https://www.brunoeditore.it

Pronto a creare la tua vita da Numero1?

Libri GRATIS



Scopri come avere in omaggio una copia del nuovo libro Scrittura Veloce.

Seguici su Facebook:

Contattaci su Facebook: