Creare Contenuti Formativi Rapidamente Anche Se Non Sei Uno Scrittore

|Inserito da |Categorie: Acquisizione Clienti, Brand Positioning, Copywriting, Imprenditoria, Marketing Formativo, The Social Millionaire, Vendita Online
Foto Iniziale

Creare Contenuti Formativi Rapidamente Anche Se Non Sei Uno Scrittore

Alla base del Marketing Formativo™ c’è la creazione e la successiva condivisione di contenuti formativi che hanno come obiettivo quello di educare le persone al prodotto o servizio che la tua azienda produce. Questo vuol dire che maggiore sarà il numero di contenuti formativi che riuscirai a produrre, maggiore sarà la probabilità che i tuoi potenziali clienti acquistino da te invece che da un tuo competitor. Quello che scoprirai in questo articolo è come creare contenuti formativi in maniera rapida e senza sforzo.

In quanto imprenditore dovrai essere in grado di generare contenuti formativi di qualsiasi tipo. Non intendo solo i classici report in PDF ma anche quelli in formato audio e video. Oppure anche i semplici articoli del blog. Ma quali sono esattamente quelli più efficaci per educare i tuoi potenziali clienti ai tuoi prodotti o servizi?

Prima di andarli a vedere uno ad uno tieni sempre a mente questo. Qualunque sia la tipologia di contenuto che deciderai di utilizzare, ricorda sempre di strutturare i tuoi contenuti in questo modo: focalizzati sul problema più grande dei tuoi potenziali clienti, agitalo mostrando le conseguenze cui vanno incontro ed infine fornisci la soluzione, che nel tuo caso sarà proprio il tuo prodotto o servizio.

Creare contenuti formativi significa aiutare i clienti a risolvere i loro problemi

Qual è la tipologia di contenuto formativo più utilizzata al mondo? Il report in PDF. Questa tipologia di contenuto altro non è che un file in formato PDF all’interno del quale spieghi esattamente ai tuoi potenziali clienti come risolvere un problema o un’esigenza specifica. I report che sono più efficaci in assoluto sono quelli che vengono chiamati “How-To Report”, ossia quelli che insegnano ad un soggetto a fare qualcosa o a risolvere un problema appunto.

Perchè sono così efficaci? Perchè nel momento in cui educhi qualcuno verso qualcosa, la persona che leggerà il tuo report capirà che non solo sei estremamente competente di quella materia ma ti posizionerà come esperto assoluto di quel settore. Il che vuol dire che nel momento in cui avrà bisogno di qualcuno cui affidarsi, non andrà dal tuo competitor ma verrà da te perchè attraverso quel semplicissimo report in PDF non solo gli hai permesso di risolvere un problema specifico ma nel farlo hai dimostrato la tua bravura educandolo verso i tuoi prodotti o servizi. Creare un report in PDF è semplicissimo. Ti basta scrivere il tuo documento in un editor di testo come Word (per PC) o Pages (per MAC) e salvarlo in formato PDF.

Un’altra tipologia di contenuto molto interessante, questa volta in formato video, sono i Video-Tutorial, ossia video presentazioni registrate dove ci sei tu che commenti una serie di slide che hai preparato in Powerpoint e dove c’è un software che registra tutta la presentazione che esponi attraverso il computer. Questa tipologia di contenuto è molto interessante perchè è senza dubbio quella con il massimo valore percepito. A differenza del report in PDF in cui è presente la sola componente testuale, nel caso del video-tutorial le persone non solo hanno la possibilità di leggere le slide che hai preparato loro ma hanno anche la possibilità di sentire i tuoi commenti in sottofondo che aiutano loro a risolvere il proprio problema.

In altre parole, il videotutorial aumenta il tuo livello di autorevolezza perchè viene ad aumentare il livello di vicinanza tra te e i tuoi potenziali clienti. Il che si traduce nell’aumentare le vendite. Non è un caso se YouTube è pieno di contenuti video di questo tipo. Il motivo è dato appunto dalla loro efficacia. Per creare un video-tutorial formativo di questo tipo ti basta preparare una presentazione in Powerpoint (su PC) o in Keynote (su MAC) e attraverso un microfono puoi registrare in pochi minuti la tua presentazione. A tal proposito un ottimo software che ti consente di registrare la tua video presentazione è sicuramente Camtasia, disponibile sia per PC che per MAC.

podcast-marketing-saloonE se invece di un contenuto formativo in formato testuale (report in PDF) o video (video-tutorial) volessi creare un contenuto in formato Audio, come potresti fare? Soprattutto negli ultimi anni sta letteralmente esplodendo la tendenza a pubblicare Podcast. I podcast altro non sono che dei contenuti formativi in formato audio (generalmente MP3) che una volta pubblicati in iTunes e in Google Play Store, ti consentono di raggiungere milioni di persone a costo zero.

All’interno di questi podcast hai la possibilità di condividere informazioni di valore con il tuo mercato di riferimento e nel farlo, oltre a posizionarti anche qui come esperto di settore, hai la possibilità di creare un tuo seguito di fan e quindi persone realmente interessate a quello che hai da offrire loro. Inutile dire che sono sempre di più le persone che hanno iniziato a pubblicare podcast e che hanno quindi fiutato l’opportunità che c’è dietro. Pensa che creare un contenuto audio di questo tipo è semplicissimo: ti basta avere un PC, un microfono e un buon programma gratuito di registrazione audio come ad esempio Audacity (PC) o QuickTime (MAC). Dopodichè ti basta pubblicare, previa iscrizione, i tuoi contenuti audio sullo store di Apple (iTunes) ed Android (Google Play Store).

Puoi creare contenuti formativi nei 3 formati più diffusi: PDF, Video, Audio

Ora che abbiamo analizzato le tre tipologie di contenuti più efficaci da utilizzare per le tue tecniche di marketing ecco che si presenta un’altra domanda interessante che sono certo ti sarai posto e cioè: come posso fare per crearli rapidamente?

Tutti noi vogliamo metterci all’opera e vedere al più presto i risultati. Eppure esistono due modi diversi di affrontare la questione, un modo giusto e un modo sbagliato.

Il modo sbagliato di creare contenuti informativi consiste nell’iniziare a scrivere subito quello che ti viene in mente senza curarti di seguire un certo schema logico. Questo approccio è purtroppo tipico della maggior parte delle persone che si cimentano in questa tipologia di attività. Magari queste persone hanno talmente tante idee in mente, alcune anche buone, da iniziare a creare contenuti formativi in maniera così veloce da non arrivare mai al nocciolo del problema, che è poi quello che interessa di più ai propri utenti.

Il modo corretto, invece, di creare contenuti formativi consiste nel pianificare attentamente i contenuti dell’argomento che andrai a trattare proprio come fanno i professionisti. Ad esempio, parti dalle parole chiave e poi fai una mappa mentale dell’argomento. In questo modo, in men che non si dica, avrai già tracciato lo scheletro del contenuto che andrai a creare. A quel punto non dovrai far altro che sviluppare ciascun elemento in maniera argomentativa.

Un altro modo estremamente rapido per generare contenuti informativi è il seguente. Supponiamo che il tuo obiettivo sia quello di creare un report in PDF su un determinato argomento. Puoi procedere, come spiegavamo prima, sviluppando i singoli punti della mappa mentale che hai creato oppure registrando un audio con la tua voce e poi procedere con la trascrizione dello stesso in modo tale da avere un testo pronto. In questo modo avrai come risultato lo stesso contenuto sia in formato audio sia in formato testuale.

Ancora, un altro modo molto veloce ed efficace per creare contenuti informativi consiste nell’assoldare un ghost writer, ossia uno scrittore che in cambio di una certa somma di denaro è disposto a scrivere contenuti al posto tuo. Trovare qualcuno davvero in gamba a cui affidare questo compito non è sicuramente facile, soprattutto in mercati molto di nicchia, ma un buon marketplace dove iniziare la ricerca del tuo scrittore virtuale è senza dubbio eLance.com.

Per creare contenuti rapidamente è fondamentale pianificare e progettare prima ancora di passare all’azione.

Arrivati a questo punto, dopo aver analizzato le tre tipologie più efficaci di contenuti formativi e dopo aver scoperto alcune tecniche per crearli rapidamente, rimane solamente una domanda da affrontare e cioè, cosa inserire nei contenuti?

Questa è una domanda importantissima vista l’importanza che ne deriva. Devi sapere infatti che non basta creare un contenuto formativo per generare nuovi clienti. Per trasformare un potenziale cliente in cliente effettivo devi effettuare il cosiddetto processo di conversione. In altre parole, un potenziale cliente si converte in cliente effettivo quando capisce che il tuo contenuto è così tanto di valore da essergli davvero utile per risolvere il proprio problema o la propria esigenza specifica. Questo vuol dire quindi che, qualunque sia la tipologia di contenuto che andrai a creare, se vuoi aumentare le conversioni, il tuo obiettivo sarà quello di creare contenuti formativi contenenti strategie efficaci e applicabili sin da subito.

Ad esempio, se sei un architetto specializzato in interior design e decidi di creare un report in PDF che spiega “I 5 modi per arredare casa con 1.000€ di budget”, il tuo obiettivo non sarà quello di limitarti a spiegare quali sono questi 5 modi ma dovrai entrare nel dettaglio spiegando esattamente in cosa consistono e cosa deve fare esattamente il lettore per riuscire a risolvere da solo questa esigenza specifica. In altre parole, devi mettere la soluzione del problema nelle mani dell’utente.

Leggi anche l’articolo “Che PDF regalare agli utenti in cambio dell’email” >>

Se condividerai queste informazioni in maniera corretta, l’utente non solo capirà che sei estremamente competente della materia ma ti posizionerà come esperto di settore e in quanto tale è più portato ad affidarti quello stesso lavoro a costo di pagare una cifra maggiore.

Da un punto di vista di tecniche di vendita, come dice Frank Kern, grande web marketer americano: “la quantità di denaro che le persone sono disposte a darti è direttamente proporzionale al livello di fiducia che ripongono in te”. Questo per dire che il Marketing Formativo™ e quindi gli stessi contenuti formativi servono proprio a questo fine: aumentare il livello di fiducia tra azienda e potenziale cliente fino a creare una relazione talmente solida da essere duratura nel tempo. Con tanto di risultati in termini di nuovi clienti e quindi di aumento di fatturato.

Adesso mettiti subito a lavoro per progettare i tuoi contenuti. Parti dal pianificare come vuoi acquisire clienti (Facebook ADS, Optin-Page, Autoresponder, etc) e crea il tuo sistema di Marketing Formativo ricco di contenuti.

A tal proposito scarica l’episodio n.7 del nostro podcast che approfondisce proprio come creare contenuti formativi da zero.

[Podcast] Ep.7: Come Creare Contenuti Formativi da Zero >>

Se hai altre domande specifiche scrivi nei commenti qui in basso.

A presto,
Giacomo Bruno


Lascia il tuo commento per ricevere il prossimo articolo:

commenti

photo

Giacomo Bruno

Ingegnere elettronico, è stato nominato dalla stampa “il papà degli ebook” per aver portato gli ebook in Italia nel 2002, 9 anni prima di Amazon e degli altri editori.E’ Autore di 26 bestseller sulla crescita personale e con la sua casa editrice Bruno Editore ha pubblicato 600 libri sui temi dello sviluppo personale e professionale. E’ considerato il più noto “book influencer” italiano perché ogni libro da lui promosso o pubblicato diventa in poche ore Bestseller n.1 su Amazon.La sua newsletter viene seguita ogni giorno da oltre 150.000 affezionati lettori. Il suo Blog e i suoi canali social sono seguiti da oltre 1.000.000 di follower. Il suo lavoro è seguito dalla Radio, dalla Stampa e dalle TV nazionali.

Potrebbero interessarti anche questi: